• 0429 79048
  • Via Roma 5, Pozzonovo PD
  • Lun-Ven: 9.00 - 12.30 : 15.45 - 19.30 | Sab: 9.00 - 12.30

Via Roma 5, Pozzonovo (PD)

  • 0429 79048
  • Via Roma 5, Pozzonovo PD

    Da pochi giorni ha preso avvio il “Progetto regionale per migliorare l’aderenza terapeutica nei pazienti affetti da patologia cronica”.

    Il progetto prevede la presa in carico da parte della farmacia di alcuni pazienti affetti da due patologie croniche: diabete e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). Il progetto avrà una durata di due anni, con l’affiancamento di un farmacista al paziente ad ogni ritiro dei medicinali. I pazienti inclusi nel progetto sono stati selezionati direttamente dalla regione, a conoscenza della terapia dei pazienti stessi, in quanto dato presente nel fascicolo sanitario regionale e aggiornato ad ogni ricetta elettronica emessa.

    La nostra farmacia aderisce al progetto, con l’assegnazione di circa venti pazienti equamente suddivisi tra diabete e BPCO.

    OBIETTIVI DELLO STUDIO

    Il progetto nasce con l’obiettivo di monitorare l’aderenza alla terapia dei pazienti selezionati.

    Il paziente verrà pertanto seguito da vicino in farmacia, nel corso dei due anni successivi all’arruolamento, attraverso un colloquio di pochi minuti circa le abitudini in fase di assunzione dei medicinali prescritti. I dati raccolti dalla nostra e dalle altre – numerose – farmacie aderenti al progetto forniranno quindi una solida base riguardo i comportamenti dei pazienti selezionati e, quindi, le conseguenze legate a terapie non assunte correttamente.

    L’obiettivo finale è, dunque, la misurazione dei benefici di una buona aderenza terapeutica, in termini di riduzione delle ospedalizzazioni e degli eventi avversi.

    COSA DEVE FARE IL PAZIENTE?

    L’inclusione del paziente nello studio verrà segnalata alla farmacia contestualmente al prossimo ritiro di farmaci. Il farmacista descriverà brevemente il progetto al paziente, il quale sarà libero di partecipare o meno. In caso di adesione, seguirà, dopo un primo arruolamento, una chiacchierata tra farmacista e paziente riguardo l’assunzione regolare e corretta dei farmaci in uso. Al paziente viene richiesto qualche minuto di tempo al momento del ritiro dei farmaci, con un possibile miglioramento nell’aderenza alla terapia.

    PERCHE’ LA NOSTRA FARMACIA ADERISCE?

    La non corretta somministrazione di una terapia può compromettere l’esito del trattamento, con maggiore rischio di inefficacia o di reazioni avverse. Con l’adesione allo studio, la nostra farmacia punta a fornire il suo contributo per evidenziare questo concetto. Da parte nostra, cercheremo di mettere al servizio del partecipante competenze, professionalità e un’ulteriore attenzione rispetto alle consuete dinamiche di consegna della terapia.

    Vogliamo quindi promuovere l’importanza del farmacista in questo processo e consigliamo, ai pazienti a cui verrà proposto, di partecipare al “Progetto regionale per migliorare l’aderenza terapeutica nei pazienti affetti da patologia cronica”.

    Federico Zerbinato