• 0429 79048
  • Via Roma 5, Pozzonovo PD
  • Lun-Ven: 9.00 - 12.30 : 15.45 - 19.30 | Sab: 9.00 - 12.30

Via Roma 5, Pozzonovo (PD)

  • 0429 79048
  • Via Roma 5, Pozzonovo PD
farmaci mancanti dove perche

    Ogni giorno, al banco della farmacia, ci si trova a dover procurare un prodotto non disponibile. Talvolta la necessità è soddisfatta nel giro di poche ore, altre volte, purtroppo, ci si trova a dover fronteggiare l’indisponibilità di un prodotto presso la rete distributiva.

    Nel momento in cui si parla di un farmaco, la richiesta può diventare presto urgente e il problema può risultare di difficile comprensione.

    Perché un farmaco utilizzato per trattare una patologia cardiovascolare o neurodegenerativa diventa improvvisamente introvabile? La risposta non è sempre la stessa e non è sempre facile da individuare.

    I problemi legati alla carenza di un farmaco possono derivare da difficoltà produttive e distributive, da ragioni economiche e normative o da problemi commerciali (Beck et al., 2019). Talvolta, le case farmaceutiche possono incontrare problemi nel produrre un farmaco con materie prime difficili da reperire, in altri casi l’aumentata richiesta di un medicinale, per nuove applicazioni terapeutiche o emergenze sanitarie, diventa complicata da soddisfare (Iyengar et al., 2019). Anche nel caso di farmaci datati, l’industria può trovarsi nelle condizioni di non riuscire più a produrre un farmaco.

    In alcune situazioni, il problema può essere soltanto nazionale: i motivi, in questo caso, possono essere da ricercare nelle dinamiche distributive del farmaco, soggette a distorsioni nel suo percorso dalla casa farmaceutica alla farmacia (Agenzia Italiana del Farmaco, 2019). In Italia, ad esempio, nel corso degli ultimi anni sono state riscontrate indisponibilità di farmaci, in quanto destinati a mercati più redditizi. Il costo dei farmaci è infatti diverso da Stato a Stato dell’Unione Europea (UE), consentendo l’intervento nella catena distributiva ad intermediari che acquistano medicinali dove essi costano meno, per poi rivenderli negli Stati in cui il prezzo è più alto. Dati del 2008 indicavano l’Italia tra i Paesi dell’UE con i prezzi dei farmaci più bassi (Gianfrate, 2009).

    Oggi, tali differenze nel prezzo dei medicinali si sono ridotte, ma i problemi permangono e carenze ed indisponibilità di farmaci si registrano a livello globale, anche negli Stati in cui essi costavano storicamente di più. Strumenti di comunicazione ed informazione tra produttori e Stati acquirenti, riguardo future carenze, sono già in atto per poter fronteggiare al meglio tali situazioni.

    Nel caso un paziente fosse in terapia con un farmaco divenuto carente, la farmacia può attivare procedure speciali per la richiesta urgente del medicinale; qualora l’indisponibilità permanesse anche dopo tale procedura, l’invito è di rivolgersi a farmacista, medico curante e/o medico prescrittore, i quali possono valutare la soluzione più appropriata per sostituire (anche solo provvisoriamente) il medicinale mancante con altro equivalente o alternativa adeguata.

    La nostra farmacia si impegna a segnalare tempestivamente agli enti regolatori la mancanza di un farmaco, attuare tutte le procedure per l’approvvigionamento del farmaco ed a ricercare, in collaborazione con il medico, la soluzione migliore per il paziente.

    Bibliografia

    Carenze e indisponibilità01/04/2019, 2019-last update. Available: http://www.aifa.gov.it/content/carenze-e-indisponibilt%C3%A0 [12/04, 2019].

    BECK, M., BUCKLEY, J. and O’REILLY, S., 2019. Managing pharmaceutical shortages: an overview and classification of policy responses in Europe and the USA. https://doi.org/10.1177/0020852318815330.

    GIANFRATE, F., 2009. Il parallel trade dei farmaci. Notiziario chimico Farmaceutico, 5, pp. 114.

    IYENGAR, S., HEDMAN, L., FORTE, G. and HILL, S., 2016. Medicin shortages: a commentary on causes and mitigation strategies. BMC Medicine, 14(124), pp. https://doi.org/10.1186/s12916-016-0674-7.